In Travel

Amsterdam – Tra mulini, fiori e meteo sereno variabile

Amsterdam è più del quartiere a luci rosse, dei coffee shop e dei canali. Amsterdam è bella, di quella bellezza un po’ malinconica che la rende affascinante. Parliamo di case storte, musei, mulini, fiori e negozi vintage. Ecco Amsterdam raccontata da me.

Potrei parlarvi di un semplice itinerario, ma la città di Amsterdam va semplicemente scoperta passo dopo passo, mi limiterò quindi a suggerirvi le cose da non perdere e qualche consiglio pratico.

Edam e Volendam

Due paesini che sorgono a pochi chilometri di distanza da Amsterdam. Piccoli, ma assolutamente imperdibili. Una mezza giornata sarà più che sufficiente!

Edam ha un fascino antico, con queste case riflesse nell’acqua, il suo silenzio e i piccoli bar agli angoli delle strade.

Edam è facilmente raggiungibile da Amsterdam con diversi bus in partenza dalla stazione principale. Il tragitto dura circa 30-40 minuti, gli autobus qui sono puntuali, puliti, comodi, con Wi-Fi e prese USB per carica lo smartphone. Insomma, niente paura, salite su un bus e rilassatevi.

Da qui potete raggiungere Volendam, sempre in autobus, in circa 10 minuti. Villaggio di pescatori tipicamente olandese, qui troverete mille tipi di street food, da provare il pesce fritto tipico! In più, non potete perdervi il museo degli stroopwafels. Buoni, con il cioccolato e le nocciole ancora meglio!

Consiglio: essendo un paesino si può pensare che i souvenir qui siano più cari. Invece no! Fate il giro di tutti i piccoli negozi, troverete souvenir a partire da 0,50€, molto più economici di Amsterdam!

Zaanse Schans

Non potete visitare l’Olanda senza vedere i mulini. La seconda metà della giornata l’abbiamo dedicata a questo piccolo angolo olandese a poca distanza dalla città di Zaandam. Potete arrivare a Zaanse Schans comodamente in treno da Amsterdam.

Qui troverete i famosi mulini, alcuni visitabili all’interno, così come il museo degli zoccoli. Passeggiare tra ponticelli, prati verdi e piccole casette è qualcosa che non potete perdervi.

Keukenhof

Questo suggerimento vale per circa due mesi all’anno, da metà marzo a metà maggio. Il famoso parco dei tulipani, Keukenhof, offre circa 800 diverse varietà, oltre che installazioni e ispirazioni per i vostri giardini.

Una piccola tappa che merita una visita, vi basterà mezza giornata per perdervi tra bulbi, tulipani in fiore, sculture fiorite e curiosità.

Visitare Amsterdam: dividila in zone

Questo è il mio consiglio, dividere la città in zone.

La prima zona che abbiamo visitato è quella della stazione centrale, passando per Singel, la via dove troverete la casa più stretta di Amsterdam. Risalite poi il quartiere Joordan, senza perdervi il mercato di Westerstraat e l’adiacente mercatino vintage!

La seconda zona è quella più interna, dove troverete il quartiere a luci rosse e la zona del mercato Waterloopleinmarkt. Lasciandovi la stazione alle spalle, risalendo, passerete per Piazza Dam e il Bloemenmarkt, il mercato di fiori galleggiante e il cuore pulsante della città. Una zona pittoresca, dove potete incrociare graziose case tra i canali, le boat house, negozi bizzarri e le vie dello shopping.

La terza zona è quella più “esterna”, dove troverete il Rijksmuseum e il Museo di Van Gogh, nonché quello dei diamanti. Un’area molto carina, raggiungibile a piedi (perché credetemi, vale la pena camminare per non perdersi nemmeno una delle stupende vie di Amsterdam) e perfetta per un’immersione nella parte più culturale di Amsterdam.

Il Rijkmuseum ospita una splendida e imperdibile biblioteca, oltre che grandi opere d’arte. Il Museo di Van Gogh è, a mio giudizio, imperdibile. Le sue opere, a distanza ravvicinata, lasciano letteralmente senza fiato.

Piccolo suggerimento: al Museo di Van Gogh, chiedete l’audio guida disponibile in tantissime lingue, vi si aprirà un mondo sulla vita privata e artistica del pittore!

Piccolo consiglio: per godervi la città, le sue attrazioni, i musei e, perché no, una crociera sui canali, utilizzate la IAmsterdam City CardCon questa card avrete un comodo pass, non perderete tempo in coda per i ticket e potete girare Amsterdam senza pensieri! Qui troverete tutti i vantaggi della IAmsterdam card.

Come muoversi?

Amsterdam è comodamente visitabile a piedi, ma non vi nego che più di una volta abbiamo scelto un bel tram per tornare in hotel! I mezzi qui funzionano alla perfezione, sono comodi e dotati di ogni comfort, perché non usarli? Per i viaggi più lunghi, come quelli per Zaanse Schans, Keukenhof e Volendam , abbiamo utilizzato i treni Intercity o Sprinter e i bus GVB.

Per spostarsi velocemente l’ideale è avere il pass Amsterdam & Regional Travel Ticket, che potete fare per 1, 2 o 3 giorni. Questo vi eviterà code e perdite di tempo, ma soprattutto multe salate! I mezzi qui sono controllati in modo davvero meticoloso, quindi vi consiglio caldamente di scegliere la soluzione più semplice che vi permetterà di viaggiare sulle linee GVB, EBS e Connexxion senza problemi o limiti.

Il ticket in Olanda va convalidato in salita e in discesa dai mezzi! E ricordate: siate puntuali perché i mezzi lo sono! Arriverete a destinazione anche con qualche minuto in anticipo, non è meraviglioso?

Consigli pratici: dove alloggiare?

Noi abbiamo scelto il Design Hotel The Albus, a due passi (letteralmente) dal Bloemenmarkt e da Piazza Dam, dal cuore pulsante della città. Intorno all’hotel troverete locali, bar, ristoranti, supermercati e tutto quello di cui avrete bisogno! La fermata della metro e il tram sono praticamente sotto la vostra porta!

Noi abbiamo optato per uno degli appartamenti che The Albus Hotel offre. Comodo, spazioso, dotato di tutti i comfort e anche qualcosa di più! La macchina del caffè e il barile di birra Heineken sono solo un esempio di quello che potete avere qui.

Per vivere Amsterdam e i suoi dintorni in 4 giorni dovete essere organizzati, e per questo vi consiglio di dotarvi (anche già in aeroporto, dove troverete un punto IAmsterdam) di tutte le card e i pass per mezzi e attrazioni!

Se mi è piaciuta? Molto, moltissimo. I suoi angoli un po’ vintage, le sue case storte e quella sensazione che sia la città stessa a guidarti la rendono affascinante.

Buon viaggio!

Share Tweet Pin It +1
Previous PostLa Clusaz - Sci e relax alle porte della Francia
Next PostHoMedics DuoLux | Epilazione semipermanente a casa tua!

No Comments

Leave a Reply

error: CopyRight Content