In Beauty

InMedica Genova | Farà male? Come prepararsi e i risultati

Eccomi qui, dopo circa un mese dal primo articolo nel quale ho risposto alle vostre domande e ai quesiti più comuni sull’epilazione laser. Sono passati, ad oggi, 38 giorni dalla seconda seduta da InMedica, e vi voglio parlare dei risultati, di come prepararsi alla seduta e se è realmente indolore.

Come mi preparo alla seduta?

La preparazione è semplicissimo, basta depilare la zona trattata il giorno prima, o la sera prima, con il rasoio. Avete capito bene, con il malefico strumento della ricrescita veloce, ma è necessario che il bulbo sia presente per essere individuato e colpito dal fascio di luce emesso dal macchinario di AlmaLaser.

Sempre per lo stesso principio, è consigliato (io direi vietato) evitare la depilazione con pinzette, cerette e qualsiasi strumento che possa eliminare il pelo alla radice. Infatti è necessario che ci siano tutti i peli affinché le sedute siano realmente efficaci. Nel periodo tra una seduta e l’altra potete utilizzare il rasoio, ma per la mia esperienza ne ricrescono talmente pochi e lentamente, che (in inverno) è tranquillamente evitabile la depilazione.

Fa male o è realmente indolore?

La prima foto è stata scattata mentre la dottoressa del centro InMedica passava REALMENTE il laser sulle mie gambe, e la mia faccia è il risultato di qualche battuta ironica sui peli superflui, o qualcosa di simile! Quindi no, non fa male. Potreste avvertire un leggere pizzicore in zone con altissima concentrazione di peli, mooolto scuri e spessi, ma è sopportabile perché, come vi ho spiegato qui, il trattamento è velocissimo.

E i risultati? Si vedono davvero?

Ho deciso di monitorare una delle zone trattate, le ascelle. I risultati ve li mostro in questo disegno “tratto” dalle foto reali, ovviamente. La ricrescita dopo sette giorni dalla depilazione è quella che ho di solito dopo due giorni al massimo. Al dodicesimo giorno i peli sono leggermente ricresciuti, ma in molte zone sono caduti.

Dopo diciotto giorni i peli continuano a cadere e la situazione dei peli scomparsi sembra “stabile”. Nella restante area bianca della seconda e terza immagine c’è ovviamente una peluria difficile da riportare. Ma per essere la prima seduta mi ritengo più che soddisfatta!

 

Dopo la seconda seduta la ricrescita è ancora più lenta, ma soprattutto si tratta più di peluria che di peli veri e propri. Ma vi dirò di più, nella zona bikini la prima ricrescita l’ho vista dopo tre settimane, prima il nulla. Quindi, per essere solo alla seconda seduta, sono assolutamente soddisfatta.

Su consiglio della dottoressa, la terza seduta avverrà dopo un mese e mezzo dalla precedente, così da dare il tempo hai peli caduti nella prima e seconda, di ricrescere prima di essere “fulminati” nuovamente! Se anche voi volete provare l’epilazione laser da InMedica potete prenotare a nome Erica Pistili per avere il 20% di sconto fino all’8 Marzo!

 

Share Tweet Pin It +1
Previous PostSan Valentino | Romantico cliché, ma cos'è davvero?
Next PostClinique | Beyond Perfecting Fondotinta+Correttore

No Comments

Leave a Reply

error: CopyRight Content